Frittatina vegana di ceci

Frittata, si fa per dire…in realtà è una specie di crespella, fatta solo di acqua e farina di ceci. Di uova, neanche l’ombra. Ma è buona, buona, gustosa e molto nutriente. Si può farcire con delle verdure, o mangiare da sola, magari infilata in un panino, oppure accompagnata da un’insalata. Da provare.

Ingredienti
Farina di ceci, acqua, sale, pepe, olio extravergine di oliva; erbe aromatiche o spezie, facoltative.

Setacciare la farina di ceci in una terrina, poi aggiungere pian piano l’acqua, mescolando con una frusta, fino a raggiungere la giusta densità: non deve essere troppo densa, ma fluida, tendente al liquido. Salare e sbattere con la frusta per incorporare aria, deve fare le bollicine. Lasciarla riposare e gonfiare, minimo una mezz’ora, ma si può preparare anche la mattina, o, addirittura, la sera prima.

Per cuocerla, servirsi di una padella antiaderente, dal fondo spesso: metterci a scaldare un l’olio, un po’ abbondante, poi versarvi la pastella, che deve essere spessa pochi millimetri e, appena si addensa e sotto si forma una leggera crosticina, girarla dall’altra parte, proprio come per una frittata. Spolverizzarla di pepe nero e servirla, ad esempio, ripiena di verdure saltate e arrotolata.

frittatina-008R