Gelo di limone

Ho già detto nel post precedente quanto ami i limoni, così, dopo la fettuccina, mi sono gustata anche una coppa di gelo di limone, che, è vero, è un dolce prettamente estivo, ma vi assicuro che mi ha deliziata anche in una calda giornata di primavera.

Freschissimo e leggero, senza glutine, praticamente una crema all’acqua e limone, è un dolce anche facile e veloce da preparare.

Il gelo di limone, ma anche di anguria, di melone, di arancia, di cannella, è un dolce tipico della cucina siciliana, da cui ho tratto ispirazione per questa mia interpretazione, che vi consiglio di provare.

Ho voluto usare delle fette di limone caramellate per guarnire, ma la prossima volta userò delle fragole, magari saltate velocemente in padella con un po’ di zucchero e succo di limone.

foto-009R

Ingredienti per tre coppette
200 g di acqua, 90 g di zucchero di canna chiaro, 20 g di maizena, 40 g di succo di limone, la buccia grattugiata di un limone. Per le fette di limone caramellate: un limone, un cucchiaio di zucchero di canna chiaro.

Ho sciolto la maizena con l’acqua, ho aggiunto lo zucchero, la buccia del limone grattugiata e il succo, poi ho fatto addensare sul fuoco a fiamma moderata. Ho lasciato intiepidire, poi ho versato la crema in tre coppe.

In alternativa, si possono usare degli stampini da budino, perché la crema, una volta raffreddata,  si addensa molto e si può sformare.

Ho riposto le coppette a raffreddare in frigo e intanto ho preparato la guarnizione.

Con l’uso di un rigalimoni, ho tagliato a julienne la buccia dell’altro limone e l’ho sbollentata per un minuto, poi l’ho scolata e messa ad asciugare su della carta da cucina.

Ho tagliato poi a fettine molto sottili il limone privato della buccia e le ho sbollentate per un minuto (serve per togliere l’amaro e ammorbidirle). Ho scaldato in una padella antiaderente una cucchiaiata di zucchero di canna, sciogliendola con un po’ di acqua, poi ho aggiunto le fette di limone scolate e asciugate e le ho lasciate caramellare.

Ho servito le coppette di gelo il giorno dopo, ben fredde, guarnite con una fetta di limone candito e le zeste.

foto-010R