Pane in cassetta con esubero di pasta madre

Lo scorso fine settimana mi sono trovata con un bel po’ di pasta madre da rinfrescare. Era davvero troppa!  Ma che dispiacere però doverla buttare…era così bella arzilla, nonostante fosse passata una settimana dall’ultimo rinfresco.

Ma che buttare, mi sono detta. Ma sei fuori?

No, ci faccio due pani, uno in cassetta, e ci voglio mettere dentro anche i fiocchi d’avena, buono per la colazione. L’altro, lo voglio di grano duro e farina di orzo integrale.

Evvai!

Beh, ho fatto benissimo. Questo pancarré è delizioso, ricco di sapore…buono sia con la marmellata, che con un semplice giro di olio. Dell’altro pane, trovate notizie qui.

foto-008RS

Ingredienti
170 g di pasta madre non rinfrescata, 200 g di farina di grano tenero integrale, 100 g di farina di grano tenero di tipo 1, 100 g di semola di grano duro, 50 g di fiocchi d’avena piccoli, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, un cucchiaino di malto d’orzo, 10 g di sale, 300 g di acqua.

Ho sciolto in una ciotola la pasta madre nell’acqua, mescolando bene con le dita. Ho aggiunto il malto, l’olio, le farine ed i fiocchi. Ho cominciato l’impasto, amalgamando bene il tutto con l’acqua.

Ho lasciato riposare 5 minuti, poi ho aggiunto il sale ed ho ripreso ad impastare, sempre nella ciotola. La pasta si presentava molto idratata, quindi mi sono limitata a prendere con la mano un lembo dell’impasto e rivoltarlo al centro, questo per almeno 5 minuti, girando ogni volta la massa.

Ho lasciato riposare una mezz’ora, poi ho ripreso i giri di folding, sempre nella ciotola. Ho ripetuto l’operazione per tre volte, ogni mezz’ora, operazione questa che è servita a dare corpo all’impasto.

A questo punto ho spolverato la spianatoia di farina e ho versato l’impasto, gli ho dato la forma di rettangolo, poi l’ho arrotolato su se stesso. Ho inserito questo filone di pane in uno stampo a cassetta foderato con la carta forno.

Ho lasciato riposare per 3 ore e mezzo, poi ho fatto un taglio verticale al centro con una lametta, ho spennellato con un po’ di acqua e decorato con fiocchi d’avena.

Ho infornato in forno già caldo a 225° per 15 minuti, poi ho abbassato la temperatura a 180°. Negli ultimi 10 minuti, ho aperto lo sportello del forno a fessura con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

foto-018R