Spiedini di polpette di seitan nella cipolla

Ultimamente ho la mania delle polpette… e il seitan devo dire che si presta a meraviglia.

In questa ricetta le ho volute racchiudere tra due guaine di cipolla di Tropea, che pure riscuote le mie simpatie. E non solo…ogni polpetta nasconde all’interno un’oliva. Sorpresa!

Il risultato è molto scenografico e invitante, poi anche tanto gustoso.

Sono molto buone anche fredde, quindi perfette in questa stagione, oltre che comode, perché si possono preparare con un certo anticipo. Il peperone crudo della salsa dà un tocco di freschezza estiva davvero super.

Vi invito a provarle, per stupire e coccolare i vostri ospiti.

 

foto-014

Ingredienti per 4 spiedini
200 g di seitan alla piastra (ma anche al naturale), 2 cipolle di Tropea (220 g), 30 g di mollica di pane rafferma ammollata nell’acqua, 3 pomodori secchi, 1/2 cucchiaino di cumino in polvere, un mazzetto di erbe aromatiche (prezzemolo, rosmarino, salvia), 2 cucchiai di maizena, 12 olive nere snocciolate, pepe nero. Per la salsa: 5 pomodori, uno spicchio d’aglio, una falda di peperone verde, timo, sale, pepe, olio extravergine di oliva.

Ho tagliato a tocchetti il seitan e l’ho frullato molto bene con la mollica strizzata, i pomodori secchi (fatti rinvenire prima in acqua bollente) e le erbe aromatiche.

Ho trasferito il composto in una terrina, condendolo con del pepe nero macinato al momento.
A parte ho sciolto la maizena con 3 cucchiai di acqua, ottenendo una pastella, che ho aggiunto al composto di seitan: questa operazione serve per “tenere insieme” l’impasto e far si che le polpette non si sfaldino.

Ho diviso il composto in 12 parti, con le quali ho formato le polpette, con le mani bagnate. Prima di arrotolarle, ho “nascosto” all’interno un’oliva nera.

Ho diviso a metà le cipolle e le ho sfogliate, usando le guaine per rivestire ogni polpetta, che poi ho infilato negli spiedini.

foto-002

Ho posto i 4 spiedini ottenuti su una teglia ricoperta di carta forno, li ho conditi con un filo d’olio e infornati in forno già caldo a 200° per una ventina di minuti.

Ho preparato la salsa: ho sbucciato i pomodori, li ho privati dei semi e tagliati a dadini. Ho tritato gli scarti della cipolla con uno spicchio d’aglio e ho saltato in padella tutto insieme, con olio, sale e qualche foglia di timo. Dopo qualche minuto, ho aggiunto un goccio d’acqua per aiutare la cottura, che sarà comunque abbastanza veloce.

Ho sbucciato sommariamente la falda del peperone verde, usando un pelapatate, poi l’ho tagliata in una piccola dadolata.

Per sevire, ho sistemato gli spiedini sulla salsa, guarnendo il tutto con un filo d’olio e il peperone.

foto-010