Tofu con i peperoni

Adoro i peperoni, mi fanno amare l’estate e me la rendono più gradevole (non è una delle mie stagioni preferite).

Qui li ho abbinati al tofu, che ne assorbe tutto il loro meraviglioso e intenso sapore…il piatto è davvero gustoso e io l’ho amato subito.

Per rendere i peperoni più digeribili, uso due accorgimenti: il primo consiste nel pelarli con un pelapatate prima di cuocerli (la buccia è la parte indigesta), il secondo nel cuocerli brevemente.

Il piatto è ottimo anche freddo. Ho mangiato l’avanzo il giorno dopo, appena tolto dal frigo: era squisito!

Accompagnato con un cereale, tipo un riso Basmati, diventa un piatto unico completo.

foto-011

Ingredienti per 3-4 persone
500 g di peperoni colorati, 250 di tofu al naturale (da provare anche con un tofu affumicato), una cipolla di Tropea, uno spicchio d’aglio, 15 pomodori datterini, peperoncino, paprica affumicata, tamari.

Ho bollito il tofu per circa 5 minuti in acqua salata, poi l’ho raffreddato e tagliato a dadi.

Ho mondato i peperoni dai semi e dalle parti bianche e li ho privati della buccia con un pelapatate, poi li ho tagliati prima a strisce, poi a losanghe. Ho tagliato a metà per il lungo la cipolla e poi l’ho affettata.  Ho pelato e tritato lo spicchio d’aglio: in questa stagione uso l’aglio fresco, che non ha il germoglio interno. Qualora ci fosse, meglio eliminarlo.

Ho fatto rosolare il tufu in una padella antiaderente con un goccio d’olio, mescolandolo spesso fino a farlo dorare bene da tutte le parti.

Ho lasciato rosolare dolcemente aglio e cipolla in una padella antiaderente con un filo d’olio, poi ho aggiunto il tofu ed i peperoni. Ho lasciato che il tutto si insaporisse bene a fiamma vivace, poi ho aggiunto una bella presa di paprika affumicata e un po’ di peperoncino secco sbriciolato. Ho salato e lasciato cuocere, portando a cottura con una fiamma più moderata, coprendo con un coperchio. La cottura è abbastanza veloce.

Quando i peperoni si sono cotti, ho aggiunto una bella manciata di datterini…io li ho voluti lasciare interi, ma, naturalmente, si possono tagliare a metà, usando magari dei pomodorini un po’ più grandi.

Li ho lasciati rosolare nell’intingolo di peperoni finché non si sono ammaccati, poi ho scoperto la padella e ho dato una bella spruzzata di tamari, indispensabile perché gli dà quel giusto tocco in più.

foto-017