Torta di patate ripiena di erbette

Una splendida “focaccia” senza glutine, realizzata con una ricetta in uso nella mia famiglia: la base composta solo di patate lessate e passate, poi condite con olio, sale e prezzemolo. Per il ripieno ho usato un mix di erbette, rucola e un po’ di tarassaco, il tutto sbollentato e poi ripassato in padella con olio, aglio e peperoncino.

Mia nonna usava invece un altro ripieno buonissimo: cipolla brasata lentamente in padella con olio, un po’ d’acqua e del pomodoro,  alla fine aggiungeva capperi e olive nere. Io l’adoravo.

Può essere un’idea per riciclare delle verdure avanzate.

foto-032RS

Ingredienti
1 kg di patate, 450 g circa di verdura sbollentata (bietoline, rucola, tarassaco…), aglio, prezzemolo, peperoncino, semi di papavero, olio extravergine di oliva.

Lessate le patate con la buccia, poi pressatele nello schiacciapatate: in questo modo la buccia rimarrà nell’attrezzo, mentre il purè scenderà, magicamente libero, nel contenitore che avrete predisposto. Comodo, no?

Fate leggermente dorare in padella con l’olio uno spicchio d’aglio schiacciato e del peperoncino, poi versate le verdure, già precedentemente sbollentate, e finite di cuocere, regolando di sale.

Condite la purea di patate con 4 cucchiai di olio, un ciuffo di prezzemolo tritatissimo e una presa di sale. Ungete d’olio una teglia rotonda di circa 24 cm di diametro, poi foderate la base con uno strato di patate, facendolo salire anche sul bordo, come se fosse una crostata, quindi farcite con la verdura.

Usate il resto delle patate per chiudere la focaccia: prendete un mucchietto di patate per volta, schiacciandolo con il palmo della mano come per fare una crocchetta e adagiatelo sul ripieno, ripetete l’operazione fino a chiudere completamente. Rigate tutta la superficie ed il bordo con una forchetta, poi spennellatela d’olio e cospargetela con dei semi di papavero.

Cuocete la focaccia in forno già scaldato a 200° fino a doratura.

foto-022RS