Zuppa di verdure

Cosa c’è di meglio di una buona zuppa calda quando fa freddo? Ti scalda, ti coccola, ti conforta…

Poi fa bene…soprattutto ora, che usciamo dalle abbuffate natalizie, abbiamo bisogno di rimetterci in riga con i piatti giusti. E questo io lo trovo stupendamente adatto.

E’ anche abbastanza semplice da preparare, basta munirsi di verdure di stagione, tagliarle a cubetti e il gioco è (quasi) fatto. Non resta che metterle in pentola, cominciando da quelle che richiedono più cottura e finendo con le verdure in foglie. Volendo, si possono aggiungere, insieme alle verdure, anche dei legumi decorticati, quali la lenticchia rossa o i piselli spezzati.

E’ anche un piatto da riciclo, perché in pentola possono finire tutte quelle verdure che giacciono abbandonate in un angolo del frigo e che cominciano ad appassire…oppure avanzi di legumi o cereali cotti che non riusciamo più a mandar giù.

E così la zuppa si arricchisce e diventa più completa.

Io ho preparato una zuppa base, perché volevo qualcosa di molto leggero, usando le verdure che già avevo in casa…sta voi arricchirla, se vi piace, nei modi sopra descritti e mettendo le verdure che più vi aggradano.

 

foto-011R

Ingredienti
1 cipolla, 500 g di zucca, 3 carote, 2 coste di sedano con le foglie, 200 g di cavolfiore, 150 g di coste, 3 foglie di verza, 2 foglie d’alloro, sale, olio extravergine di oliva, brodo vegetale.

Cominciamo col pulire tutte le verdure: decortichiamo la zucca, peliamo le carote e anche un po’ le coste di sedano per eliminare i filamenti, togliamo la buccia alla cipolla, separiamo le coste delle bietole dalle foglie, dividiamo il cavolfiore in cimette…quindi laviamo e tagliamo a cubetti le verdure, tritiamo la cipolla, affettiamo sottilmente le foglie.

foto-004R

Scaldiamo una pentola dal fondo spesso, o anche una pentola di terracotta, versiamo all’interno la cipolla tritata e facciamo sfrigolare un po’, prima di aggiungere un filo d’olio. Facciamo brasare la cipolla, aggiungendo qualche cucchiaio d’acqua.

Aggiungiamo quindi tutte le verdure, tranne le foglie. Mescoliamo bene il tutto aggiungendo un po’ di sale e le foglie di alloro. Lasciamo insaporire per 5 minuti coprendo con un coperchio, poi copriamo a filo di acqua o brodo vegetale (la minestra non deve essere troppo brodosa).

Lasciamo cuocere a fuoco moderato, finché le verdure non si inteneriscono, mescolando ogni tanto.

A questo punto aggiungere eventualmente ancora un po’ di acqua calda o brodo, se la minestra si fosse asciugata troppo, e a bollore, aggiungiamo la julienne di foglie.

Serviamo con un filo d’olio crudo e, volendo, una macinata di pepe.

foto-018R